Home > Elenco news > Lorenzo Lapiccirella: il mercato immobiliare da
  • 17 aprile

    Lorenzo Lapiccirella: il mercato immobiliare da Firenze… al mondo

    Specializzato nelle compravendite di immobili di target medio-alto e nel mercato estero

    Lorenzo Lapiccirella ha un punto di osservazione molto particolare sul mondo del mercato immobiliare. Lorenzo condivide lo studio immobiliare con la moglie Alessandra Signori, la loro sinergia è la vera chiave del successo.

    Lui si occupa delle compravendite sia per il mercato italiano che quello estero grazie anche alla conoscenza dell'inglese che gli permette di assistere il compratore dal vero e proprio "investing trip" al perfezionamento dell'acquisto con tutte le fasi intermedie.

    Lei, property manager e co-fondatrice del del portale www.doorwaystoitaly.com.au segue la gestione delle locazioni turistiche e fa consulenza a potenziali acquirenti stranieri.

    L'affitto turistico è una forma di redditività che ha sostenuto gli investimenti immobiliari in primo momento nei centri storici delle  grandi città ma adesso si st allargando anche nei borghi storici e a regioni con minor appeal turistico.

     Due collaboratori, molti clienti esteri, molte competenze che permettono una visione globale del real estate.

     “Vivo a Firenze - ci racconta Lorenzo - per 18 anni ho abitato nel centro storico, da quattro risiedo nella parte sud della città, in campagna”. "Nella vita - continua - oltre al lavoro al quale dedico buona parte della mia giornata mi dedico alla famiglia e sono appassionato di musica”.

     Il mercato dell’immobiliare è diventato la sua “casa” dopo i 40 anni: “Ho 54 anni e lavoro da quasi 30, ho avuto diverse imprese imprenditoriali e sono approdato all'immobiliare circa 10 anni fa”.

     “Vendere o acquistare casa - ci dice - è una operazione importante che per molti è un evento che si verifica solo una volta nella vita, per altri soprattutto per gli stranieri è un operazione con un valore completamente diverso. In ambedue i casi  è una operazione che richiede grande attenzione e massima cautela. Il mio impegno è rivolto a far sì che tutto questo si svolga al meglio con la massima soddisfazione delle parti interessate”.

     “Le qualità che deve possedere un buon agente immobiliare? Sicuramente - risponde immediato - la preparazione necessaria in un mondo in costante evoluzione, la correttezza, la sincerità e l'onestà”.

    Si lavora, come detto, in un settore che è a diretto contatto con la vita e le emozioni delle persone, spesso ci sono momenti, circostanze, che rimangono impresse per sempre.

    "Col passare degli anni - ammette Lorenzo - case che restano nel cuore ce ne sono, può capitarci di vendere case bellissime di cui ci si innamora. Un cliente che mi è rimasto impresso? Un signore che vive a Torino, il quale  tramite referenti mi affidò un appartamento ereditato da vendere. Come spesso succede le aspettative erano molto alte e anche la sua diffidenza nei confronti del mio ruolo. A vendita ultimata però aveva capito l'impegno profuso e soprattutto la sincerità del mio operato. Da anni a Natale ci scambiamo affettuosi auguri”.

    Ci racconta Rete Toscana Casa come “una famiglia. Può sembrare scontato, ma non deve esserlo. Agli inizi del mio percorso l'associazione è stata fondamentale per darmi la sicurezza di operare correttamente. Avere un riferimento con cui confrontarti è per me importantissimo”. 

    “E’ un gruppo coeso - conclude - che ti infonde fiducia ed energia nei momenti in cui ne hai bisogno. Racchiude la vera essenza dello spirito associazionistico: non c'è lucro o interesse, solo condivisione e iniziative per migliorarci nella professione. E non solo”.

    Tra le varie opportunità che Lorenzo ha selezionato per i suoi clienti, vi segnaliamo questa interessante proposta immobiliare: www.immobiliarelapiccirella.com/web/immobile_dettaglio.asp?cod_annuncio=1457782&language=ita

    Autore: Rete Toscana Casa
    Indietro