Home > Elenco news > Toscana Grand Hotel di Airbnb: un mercato che
  • 13 novembre

    Toscana Grand Hotel di Airbnb: un mercato che Rete Toscana Casa conosce bene

    Dal maggio 2016 al settembre 2018 le case intere, quelle condivise e le stanza offerte tramite la piattaforma degli affitti brevi sono passate da 25.500 a 60mila nella nostra regione

    La notizia era pubblicata sul Corriere Fiorentino di domenica 11 novembre: "Il Grand hotel Toscana su Airbnb. In due anni più del doppio di posti".

    Qualche dato, sempre pubblicato dal Corriere Fiorentino, ci fa capire la vastità del fenomeno: "Dal maggio 2016 al settembre 2018 - si legge - le case intere, quelle condivise e le stanza offerte tramite la piattaforma degli affitti brevi sono passate da 25.500 a 60mila nella nostra regione".

    Numeri che fanno davvero impallidire: e che non possono non influenzare il mercato immobiliare.

    "Aumentano costantemente le presenze di turisti - rimarca Ezio Bigazzi, presidente di Rete Toscana Casa, che associa 30 Agenzie immobiliare fra Firenze, la sua provincia e Prato - Conseguentemente la richiesta di stanze in affitto turistico nei centri storici delle città d'arte toscane (principalmente ma non solo a Firenze) non accenna a diminuire".

    "Le statistiche pubblicate recentemente dagli operatori del settore Airbnb - prosegue Bigazzi - ed i dati in possesso degli aderenti Rete Toscana Casa confermano questa tendenza. Di fatto le richieste di immobili da acquistare per poi essere messi a reddito per la locazione turistica sono quasi raddoppiate negli ultimi anni, segno che questo particolare mercato resta appetibile per gli investitori nonostante le numerose compravendite già effettuate".

    Insomma, all'osservatorio-Rete Toscana Casa il fenomeno è ovviamente evidente da tempo. Ed è lo stesso Bigazzi a dare ulteriori dettagli:

    "Tra i principali fattori che contribuiscono all'investimento negli immobili per ricavare il reddito da locazione turistica non vi è soltanto il reddito, che è certo ed anche incassato prima dell'arrivo del cliente, ma soprattutto la sicurezza di poter rientrare in possesso del proprio immobile in tempi precisi".

    Brevi periodi, ben pagati, e immobile praticamente sempre a disposizione dei proprietari: "Spesso - rimarca a questo proposito il presidente di Rete Toscana Casa - la locazione uso abitazione, per la famiglia, sconta la difficoltà di ottenere il proprio appartamento alla scadenza o di trovarsi incastrati in un rilascio con sfratto che si trasforma in una riconsegna dell'immobile con ingenti lavori da eseguire".

    "Nelle Agenzie aderenti a Rete Toscana Casa - conclude Bigazzi - si possono trovare numerose offerte di immobili da acquistare, per poi inserire nel circuito delle locazioni ed ottenere un buon reddito. E, soprattutto, la certezza di tornare in possesso del proprio immobile nei termini previsti"

    Autore: Rete TOSCANA Casa
    Indietro